CROSTATA DI FRUTTA totalmente veg

Ciao a Tutti…cuochesse e cuochessini!!!

questa ricetta è per tutti coloro che sono convinti, una tra tutti mia mamma, che un dolce senza uova  non sia una vero dolce e che non si possa fare una crema pasticcera SENZA UOVA…

beh.. per fare QUESTA crostata di frutta non ho usato uova, ne burro.. ma solo latte (vegetale)…

IMG_0376

PER REALIZZARLA  OCCORRE

  • fare la pasta frolla e cuocerla
  • fare la crema senza uova e metterla a freddare
  • pulire le fragole del nostro orto (queste che vedete sotto)  o prenderle bio…

PASTA FROLLA  per una tortiera apribile da 26 cm di diametro

  • 250 gr farina 00 (io uso la Molino gatti per dolci)
  • 75 gr di zucchero di canna integrale
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 60 gr di olio di semi
  • 2 cucchiai di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di cannella (ma anche no che poi si sente tanto e copre il sapore!) 😛
  • 1 bicchiere di latte vegetale

si impastano tutto gli ingredienti secchi e poi si aggiunge il latte per amalgamare  il tutto… si lavora un pò sulla spianatoia di legno e poi si fa riposare in frigo  (25- 30 minuti) fintanto che il forno si scaldi a 175 °C… e si cuoce per circa 15 minuti a forno statico.. poi si fa freddare su una gratella rialzata

IMG_0373

PER LA CREMA PASTICCERA VEGAN

  • 25 gr di amido di mais (maizena)
  • 250 ml di latte
  • 10 gr di zucchero di canna integrale
  • 1 cucchiaio di sciroppo di riso
  • (cannella & curcuma per colorare ma a piacere)

io ho messo prima lo zucchero e l’amido di mais e  lo sciroppo di riso.. piano piano senza fare grumi ho aggiunto il latte TUTTO A FREDDO mescolando con la frusta! poi ho messo tutto nel fornellino e GIRANDO SEMPRE  ho aspettato che si addensasse.. all’inizio  vi sembrerà di aver formato un impasto LIQUIDISSIMO.. poi una volta sul fornello, così come accade per la mayonese.. ALL’IMPROVVISO SI ADDENSERà!

  20140607_181537

copritelo con una pellicola e fateci i buchetti con i rebbi di una forchetta perchè altrimenti farà la crosticina sopra come è successo a m e vi farà i grumi!!! quando è ben fredda adagiatela della base della crostata

IMG_0374

a questo punto lavano e puliscono le fragole e si fanno scolare bene poi si guarnisce la torta come da foto in alto!!!

 IMG_0375

buona torta a tutti!!! ^____^

spero che questa ricetta vi piaccia.. ovviamente LE FRAGOLE POSSONO ESSERE SOSTITUITE CON QUALUNQUE FRUTTA VOI ABBIATE!!!

un bacione smuakkeve :*… la vostra Papina

Annunci

dessert per disperati (ma da figurone!)

Ciao a TUTTI…cuochesse e cuochessini! grazie a chi mi ha letto e lasciato commenti e aggiunto in questi mesi di silenzio…

oggi realizzeremo questo:

20140325_180455 (2)

a  fine marzo io e il Bobo siamo andati a stare insieme e questa è la nostra graziosa nuova cucina (uno dei pochi mobili presenti nella nostra casetta,,, che per il resto abbiamo arredato noi:  vedi forno.. tavolo.. quadro ecc…  il quadro lo amo!!!)

20140327_171959 20140327_172023

con lo scaffale a vista per le robette elettriche e il mega frigo (nostro) 😛

20140327_172007

vabbè ecco.. adesso io cucino da qui 🙂

oggi andiamo con un DESSERTINO FACILE E VELOCE… proprio per disperati.. cioè quando  ti ritrovi ad aver gente.. zero roba per fare cose e ti arrangi un pò con quello che peschi in casa… in casa nostra a dire il vero peschi poco.. spesa interamente vegetariana, pochissimi prodotti industriali ( per lo più prendiamo solo biscotti) e una sobrietà generale di contenuti e costi così come piace a me!!!

MA se uno si ingegna… non è che  fa brutta figura..  non vi ispira la prima foto!??!?!?

PER 2 DESSERT (se siete in più basta moltiplicare!)

INGREDIENTI

  • 4 biscotti secchi (io ho le Macine perchè a gusto mio sono i biscotti industriali più buoni al mondo)
  • 1 vasetto di yogurt (quello che avete!)
  • 2 cucchiaini di olio di semi (meglio se girasole bio e spremuto a freddo…ma io ho messo uno normale economico)
  • 4 fragole ( o altra frutta a piacere.. quello che avete!) per  guarnire
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna (per decorare la frutta!)

COME SI FA:

Si frullano i biscotti secchi con l’olio.. facendo “pulse pulse pusle” nel mixer fino ad ottenere un composto sfarinato ma compatto…

IMG_0215

si mette nei bicchieri metà dose e si pressa bene .. poi ci si versa metà yogurt…

IMG_0216

si assembla sopra la frutta lavata asciugata e tagliata e si guarnisce con lo zucchero di canna!!!

IMG_0217

un oretta in frigo prima di servire.. et voilà!!!! :))))))))

buon dessert a tutti :)))))))))))

è di vostro gradimento come idea?!?!?!?

smuakkeve a tutti  :* ….. la vostra Papina

il mio primo Pan Brioche VEG

Ciao a tutti  e grazie ma veramente di cuore ♡♡♡  e non lo dico così per dire… per tutti i bellissimi commenti che mi state lasciando, per tutte le vostre iscrizioni e anche solo per aver ricambiato la visita aprendo e sbirciando il mio blog dopo esser passata io dal vostro!

oggi vi faccio vedere la mia prima, vera,  ricetta VEG, di ispirazione da un altro libro di Pasquale Boscarello (pasticceria Naturale) .. è un pan brioche.. purtroppo ho messo un lievito di birra in polvere perchè il cubetto lo stava usando mia mamma per la pizza… ma andrebbe messo il cubetto di lievito di birra fresco.. la cosa buona è che mi sono liberata dai lieviti Pane Angeli che avevo in casa.. anche se loro rivendicano la loro vegetalità dei componenti…  😛 adesso che li ho finiti.. proverò altro.. ho già comprato i Colombo Bio.. che sono vegan 😛

ecco il risultato della mia fatica pomeridiana…  poi sotto vi metto  gli ingredienti e il procedimento per come ho fatto!!!

20140122_200054

io ho guarnito tutto con l’uvetta e uno “sciroppo di zucchero integrale di canna”  inventato da me al post del malto di mais.. infatti non avendo a casa il malto.. ed essendo il malto vischioso..e  non volendo assolutamente usare il miele perchè altrimenti non sarebbe stati più veg… magari qualcuno di voi mi dirà che ho fatto una cavolata…ma ecco…

“sciroppo di zucchero integrale di canna” by Papina *

  • 80 gr di zucchero di canna
  • 6 cucchiai di acqua tiepida

mescolare bene fino a formare una pappetta fluida ma comunque densa

INGREDIENTI DEL PAN BRIOSCIATO VEG

  • 320 gr di farina 0
  • 80 gr sciroppo di zucchero integrale di canna by Papina * [vedi sopra] in realtà andrebbe 80 g di malto di mais
  • 70 ml di olio di semi (di mais)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di cannella
  • mezza buccia di limone grattugiata
  • 1 bustina di lievito di birra secco o mezzo cubetto lievito di birra fresco
  • 150 ml di acqua tiepida

PER GUARNIRE

  • io ho fatto a occhio 4 cucchiai di zucchero di canna e ho aggiunto 2 cucchiai di acqua fredda e l’uvetta non ammollata…

COME SI FA

se si usa il cubetto di lievito di birra fresco..si mette in un boccale con l’acqua tiepida e un cucchiaino dello zucchero pesato, mi spezzetta il lievito con le dita e si mette tutto nbel boccale, si mescola un pò e si attappa  e si lascia riposare 15 minuti fino al formarsi della schiumetta in superficie! poi si aggiunge alla farina setacciata dentro una ciotola e si aggiungono via via tutti gli ingredienti, ultimo il sale.

se si usa il lievito secco si versa il lievito sulla farina setacciata dentro una ciotola e un pò dello zucchero e si aggiunge un pò d’aqua e si inizia a mescolare! aggiungiamo  quindi alla farina e zucchero tutti i liquidi,acqua e olio,  la cannella se abbiamo deciso di metterla, e la scorza di limone grattata…  per ultimo mettiamo il sale in modo che non interferisca con il lievito.

mescoliamo un pò dentro la ciotola e quando abbiamo formato un impasto morbido e liscio, trasferiamo sulla spianatoia e la lavoriamo 5 minuti in modo energico.

rimettiamo la nostra palla dentro alla ciotola e facciamo lievitare lontano da correnti, coprendo con un canavaccio, per 1 ora e mezza.

a questo punto sarò raddoppiato il nostro impasto, senza rovinare le bolle, trasferiamo nella spianatoia rovesciando l’impasto e facendolo in due parti con la spatola. si tira la sfoglia col mattarello e poi si da la forma desiderata. io ho fatto treccine e cornettini mini… purtroppo non avevo modo di far tante foto perchè c’erano i miei intorno…  grrrrrrrr che urto quando ti fissan tutti come avvoltoi 😛

io ho riempito i cornettini con l’uvetta  e lo “sciroppo di zucchero integrale di canna by Papina”..e con lo stesso sciroppo li ho spennellati sopra con un pennello in silicone.. ma si possono guarnire anche con marmellata, datteri, fichi secchi o altro.. io stasera li ho fatti così, semplici.

una volta modellato far riposare ancora coperti per circa 30- 40 minuti e gonfieranno ancora

poi infornare per 18- 20 minuti a 180 °C (occhio che ognuno deve conoscere un pò il proprio forno!)..

buona colazione briosciata a tutti!!!

PS

questo stesso impasto può anche esser fatto come pane in cassetta o come filoncino arrottolato per poi farci le fette biscottate.. insomma.. una volta fatto l’impasto.. cosa ne vorrete fare sta alla vostra fantasia:))))

super smuakkeve :* … la Vostra Papina

Mele in Gelatina Rossa- ricetta venezuela-

Ciao a tutti!!! non sono sparita.. ho “panfortato” tanto e cucinato pesce e fatto esperimenti vari…anche Veg  e la cosa meglio riuscita è la maionese… ma quello che voglio proporvi adesso è  un dessert, anzi un modo raffinato di servire un frutto semplice, di una semplicità inaudita e che vi farà fare un super figurone!!!

20131224_200712

Per questa ricetta devo Ringraziare Marisela, che me l’ha fatta scoprire ed assaggiare :))) che è la signora venezuelana che sta sopra a me.. lei dice che questo piatto andrebbe accompagnato con dei biscottini fatti con la Maizena, ma non si ricorda bene come vanno fatti e dovrà sperimentare pure lei…

inoltre io ho usato della gelatina alla fragola… ma se non l’avete potete usare quella normale ( e colorarla a piacere o lasciarla chiara e dolcificarla a piacere!!! )

20131230_231101

INGREDIENTI per 6 persone

  • 5- 6 Mele Rosse italiane -bio se possibile-
  • Acqua
  • una stecca di cannella
  • chiodi di garofano 5 – 7 circa
  • Zucchero di canna un cucchiaio
  • Gelatina (+ altra acqua per la gelatina a secondo come c’è scritto nella confezione!)
  • foglioline di menta per guarnire (facoltative)

20131224_140936

COME SI PREPARANO

Si lavano molto bene le mele sbucciano lasciando la parte superiore e inferiore ed il picciolo. Si mettono le mele e le bucce,  in una pentola ,  a cui aggiungiamo acqua che le ricopra per circa 2/3 (due terzi)  lo zucchero, la stecca di cannella e i chiodi di garofano e lasciamo bollire per circa 15-20 minuti col coperchio.

20131224_144515

passati i minuti buchiamo con uno stuzzicadenti per verificare la cottura… la mela dovrà rimanere un pò tosta e non spappolarsi…

a questo punto le disponiamo in un vassoio in vetro trasparente e facciamo la Gelatina a seconda del tipo che abbiamo… seguendo il procedimento della scatola!!!!! e la mettiamo nel contenitore con le mele.. e lasciamo freddare (io avevo coperto con un foglio di alluminio sbucherellato e messo in terrazza per una paio d’ore!!!).. quando è tutto freddo mettere nel freezer per una mezz’ora e poi in frigorifero!!

20131224_150920

Quando sono fredde e la gelatina è ben rappresa decorare a piacere con le foglioline di menta e conservare in frigo!!!

20131224_200715

et voilà!!!! con questo piatto rosso, festoso e genuino, vi faccio i miei più sinceri auguri per un sereno 2014

buon anno

un bacione :* smuakkeve.. la vostra Papina

BUON NATALE

Avrei sperato di avere più tempo.. ho dei dolci da farvi vedere sperando di darvi dei buoni spunti per il capodanno perchè per Natale proprio non ce l’ho fatta!!!

intanto vi auguro  con il cuore di trascorrere una  serena  giornata, sperando che sia insieme alle persone che amate e che vi amano.. e vi mostro il mio piatto delle mele in gelatina che finalmente ieri mi è riuscito e che nei prossimi giorni vi metterò la ricetta!!!

Immagine

un grande Bacio :* smuakkeve dalla vostra Papina

Canestrini festosi di frutta

partiamo con qualche idea Natalosa.. anche se il boom già ve lo anticipo ci sarà l’8.. con un post super che ho già preparato e aspetta di essere reso pubblico!!! questi Canestrini sono carinissimi e piuttosto facili da realizzare, e vi faranno fare un figurone con i vostri ospiti o anche solo con  il marito e i figli!!! inoltre è un’idea carina per smorzare un pò i pranzoni da 15 portate di questi venturi giorni festivi…

IMG_6576

guardate quanto sono belli e quanto si presentano bene!

per realizzarli

  • 1 arancio bio per ciascun commensale.. quando svuoteremo l’arancio la sua polpa non la butteremo, anzi, la faremo a cubettini per andare con l’altra frutta della macedonia
  • frutta mista di stagione da regolarsi un pò ad occhio: 1 mela, 1 pera, 1 melagrana, 2 kiwi, uva, tutto possibilmente bio e di qualità
  • 2 limoni  bio (non si sa mai magari c’è poco succo!)
  • 1-2  cucchiai grandi di zucchero di canna

Questa è una preparazione che richiede serenità e pazienza: se andate di fretta lasciate stare!!!

lavare molto bene le arance e  togliete il picciolo se non vi piace, asciugarle con un canavaccio.

con un coltello affilato tagliare prima in verticale e poi in orizzontale  l’arancia per fare i manici del canestrino…  delle 2 fettine che otterremo, rifilare a vivo la polpa e gettare la buccia. Con un coltellino a punta tipo spelucchino e  un cucchiaino procedere a svuotare  l’interno dell’arancio e  tenere la polpa a parte.. farla a pezzi piccoli e metterla in una ciotola.

Adesso laviamo l’altra frutta che abbiamo deciso di usare, la mondiamo (togliamo buccia, torsolo, semi ) e la facciamo a pezzettini piccolini.. mettiamo anche la polpa dell’arancio… spremiamo il limone (se piace prima di spremere il limone si può anche grattugiare la buccia e mettere le zeste insieme alla frutta a pezzi), puliamo bene la melagrana e l’aggiungiamo alla fine…

adesso aggiungiamo lo zucchero (se non piace si lascia com’è) e con un cucchiaino riempiamo i canestrini di arancia..

buon figurone a tutti con questa bella macedonia!!!

la vostra Papina ^__*